Storia dello Zafferano

C'era una volta lo zafferano, Croco per gli amici, un ragazzo bello e promettente, pieno di speranze e di ideali. 

Croco viveva nell'antica Grecia. La sua giovane età lo rendeva desideroso di scoprire la vita e immergersi nelle cose del mondo. Quando la sua giovinezza lo portò con molta naturalezza alla scoperta della bellezza femminile, Croco diventò improvvisamente curioso di una nuova parte del mondo. Com'era affascinante... 

La passione per questa scoperta era tale che non vi erano differenze tra gli umani e gli dei, tra il noto e l'ignoto, tra il consentito e il non lecito. Croco lo sapeva che lassù, sull'olimpo, vicino alla sua casa, da cui scorgeva talvolta la cima innevata e di cui sentiva i borbottii del vecchio Zeus, si curavano delle vicissitudini degli uomini e delle loro relazioni con il divino. Croco sapeva anche che era vietato a un essere mortale andare a tormentare o avvicinare esseri direttamente connessi con gli dei. Nonostante tutto questo, però l'avventatezza che stava guidando questa sua delicata parte di esistenza non fu in grado di frenarsi di fronte alla vista di una meravigliosa e bellissima ninfa.

Fu per caso che Croco incontrò Smilace, la ninfa che gli rubó il cuore. Smilace era ovviamente bellissima, la più bella fanciulla che Croco avesse mai visto. Ma anche Croco non era da meno. Nell'incontro, i due scoprirono una passione reciproca e gli dei dell'Olimpo si misero subito in mezzo. Non poteva una creatura Divina amare un mortale. Smilace lo sapeva e chiese più volte agli dei di fare un'eccezione per l'amore che la legava a Croco. Nulla fu ascoltato. A nulla servirono pianti e preghiere.

In breve tempo Croco venne guidato al suicidio e Smilace, incapace di trovare rifugio dal dolore, riuscì a generare così tanta compassione tra gli dei da portarli a decidere di riunire quelle due anime che avevano separato. Fu così che Smilace venne trasformata in un tenero fiore con le foglie a forma di cuore e Croco in un bellissimo e violaceo dono della natura che nei secoli chiameranno zafferano.

Lo zafferano è un dono. Un dono dell'amore. Vera o manipolata che sia la storia di Croco e Smilace, questo fiore rappresenta certamente uno dei più bei regali che madre natura ci fa ogni anno.

Un dono che richiede cura, attenzione, territori molto particolari. Se vi aspettate di piantare lo zafferano a casa vostra, capirete quanto sia complesso curarlo, farlo crescere, raccoglierlo, e quanto sia importante il terreno giusto in cui possa trovare dimora. 

Proprio ai piedi di quell'olimpo che lo ha generato, in quella terra da cui pare abbia tratto le sue origini erboristiche e culinarie, il Croco sativo, meglio noto oggi come zafferano, ha ritrovato la sua dimora ormai tre secoli or sono.

Dalle delicate mani di giovani donne ogni anno vengono raccolti milioni di pistilli del meraviglioso oro rosso ritenuto il più buono zafferano al mondo, una spezia che nasce nella culla del Mediterraneo. 

La cooperativa di Kozani è oggi una realtà riconosciuta è certificata. Lo zafferano bio che viene prodotto ha ricevuto alla fine degli anni 90 il certificato DOP. 

E oggi, attraverso questo progetto italo-greco, grazie a un'italiano innamorato della Grecia e ad alcuni Greci innamorati dell'Italia, il Krokos Kozanis DOP giunge, finalmente, nel nostro Paese. 

Tra le leggende, i miti e le bellissime storie di quello che è stato definito l'oro rosso, finalmente è possibile anche nel nostro paese gustare il sapore del vero zafferano rosso greco, quello che gli chef e gli scienziati definiscono il migliore al mondo per sapore, colore, resa. 

Il nostro amico Croco e la sua storia d'amore arrivano sulle nostre tavole pronti a farci vivere un'esperienza sensoriale completa e indimenticabile.

Siete pronti a provarlo?

Assistenza garantita
se hai problemi con il tuo ordine contattaci info@zafferanogreco.com
Garanzia di spedizione
ci affidiamo solo a corrieri affidabili che non compromettano la qualità del prodotto durante il trasporto
Alta qualità del prodotto
ti assicuriamo solo il miglior zafferano greco, pregiato e certificato
Sicurezza dei pagamenti
conforme agli standard PCI e supporta il check-out con 3D Secure